IL CACCIATOR DEL BOSCO
  Gigliola Cinquetti Orchestra Silvestro Folk

 

Il cacciator del bosco
vide una contadinella
era grazziosa e bella
grazziosa e bella
che il cacciatore s’innamorò.

La prese per la mano
e la condusse a sedere
e presa dal piacere
dal gran piacere
la bella bimba si addormentò.

Mentre poi lei dormiva
il cacciatore vegliava
vegliava gli ucelletti
che non cantassero
perchè la bella potesse dormir.

Quando poi so svegliava
il cacciatore non c’èra
dire di un malfatore
di un traditore
cuore crudele tu m’hai tradì.

Non sono un malfatore
nemmeno un traditore
son figlio d’un signore
di un gran signore
e son venuto per fare l’amor.

Se i tuoi non son contenti
noi li accontenteremo
andrem lontan,
lontano, lontan, lontano
e alla fine ci sposeren.