LA COLPA FÙ

(Carlo Buti)

som

Portava un fiorellino sui capelli
un fiorellino rosso come il fuoco
e aveva gli occhi azzurri tanto belli
la bella del cadore che amore, che amore
lassù in montagna capitò un alpino
che disse alla ragazza ti fo sposa
suonaron le campene un bel mattino
a Pieve di Cadore, che amore, che amore.

La colpa fù
del rosso fiorellin
che per la bella
del cadore segnò il deatin
la colpa fù la colpa fù.

Passaron gli anni e un giorno la bambina
al babbo chiese dove sta la mamma?
la mamma è andata in cima del cadore
ti porterà un bel fiore che amore, che amore
il monte innamorato della bella
che aveva un fiore rosso nei capelli
non la lasciò tornare al casolare
per riportare il fiore e muore, e muore.

La colpa fù ecc... ecc...

Un fiore rosso porta nei capelli
la bimba che s’è fatta signorina
a c’è un’alpino che la vuoi sposare
e Pieve di Cadore che amore, che amore
un velo bianco ed una pena nera
si son per sempre uniti a primavera
la colpa è stata di quel rosso fiore
di quel bel rosso fiore che amore, che amore.

La colpa fù ecc... ecc...