RONDINE AL NIDO

I Tre Tenori

Sotto la gronda
de la torre antica
una rondine amica
allo sbocciar
del mandorlo e tornata
ritorna tutti gli anni
sempre alla stessa data
monti e mare
essa varca per tornar
solo amore
quando fugge e va lontano
speri invano
ma non torna più
speri invano
ma non torna più.

Ne la penombra dolce della sera
passa là primavera
cinguettano
le rondini nel volo
ebbre di luce a d’aria
ed io son triste e solo
monti e mari
tu non varchi per tornar
mia piccina
fosti tutta la mia vita
sei fuggita
e non torni più
sei fuggita
e non torni più.