STELLA ALPINA

Renzo Mori

Si lascia la vecchia cittá
prima ancor del mattin,
allegri in montagna si va
con l’ardor dell’alpin.
E alle bimbe del cuore
che serbano un fiore
si canta la nostra canzon.

Non ti scordare di me,
della bianca “stella alpina”
che abbiam colto una mattina
su pei monti all’albeggiar
Non ti scordare di me,
di quei baci che m’hai dato
dove insieme abbiam sognato,
solí, solí, cuore a cuor.

La sera tornando in cittá
pien d’amor, batte il cuor,
ai monti un saluto si dá
col ricordo d’un fior.
E con gran nostalgia,
per tutta la via
felici si torna a cantar.